RSS

Monte Maestà di Graiana: cresta sud/est

08 Ott

100_5193-fileminimizer

immagine-fileminimizer

Punto di partenza/arrivo: Roccaferrara Inferiore (La Villa) 848 m ; Graiana Castello 962 m ; Fugazzolo 808 m

Dislivello della singola cresta: 100 m ca.

Difficoltà: F+ (I° e II° con singoli passi di III°)

Attrezzatura: ordinaria da arrampicata (portare un assortimento di chiodi da roccia; nessun chiodo in loco)

Ultima verifica: agosto 2016

mapStralcio della mappa dal sito: https://www.openstreetmap.org

Descrizione dell’itinerario

Il Monte Maestà di Graiana, inconfondibile per la sua forma perfettamente triangolare, rappresenta senza alcun dubbio una delle più interessanti conformazioni ofiolitiche dell’intero Appennino emiliano. Il versante meridionale dell’ofiolite è nettamente diviso in due parti da un cresta che a mo di sperone degrada dalla sommità ai sottostanti pendii prativi. E’ possibile scalare la menzionata cresta tenendosi, ad eccezione della sua parte iniziale, sul filo. La roccia, pur trattandosi di ofiolite, è globalmente accettabile, e nei tratti più “impegnativi” risulta decisamente solida. Si tratta di una breve e facile arrampicata con qualche passaggio interessante in esposizione sostenuta. Ho effettuato questa salita diverse volte, sempre in solitaria, a partire dall’agosto del 2011. Lungo il percorso non si trovano chiodi né tantomeno spit. Nel proporre questo “divertissement en rocher” formulo anche l’invito, rivolto a quei pochi interessati ad un simile tipo di scalata, di non lasciare NULLA IN LOCO! Per fortuna queste rocce mai potranno risultare appetibili per lo sportivismo arrampicatorio e, d’altronde, sarebbe molto triste il vedere imperare anche in questo luogo il “sistema” (ideologico come anche economico) dell’arrampicata sportiva, che attualmente costituisce una della linee guida del “rilancio” della montagna appenninica parmense.

Ora vorrei suggerire tre percorsi in cui inserire la breve scalata della cresta sud/est del Monte Maestà di Graiana.

1) Roccaferrara Inf.-cresta sud/est M.Maestà di Graiana-Monte Polo-Monte Silara-Roccaferrara Sup.-Roccaferrara Inf.

Si tratta dell’itinerario Monte Polo: anello da Roccaferrara Inferiore. Una volta giunti ad un bivio collocato nei pressi di una netta curva a sinistra della carraia lungo la quale stiamo salendo, ormai in vista dello sperone ofiolitico, si abbandona il percorso n° 743, per imboccare a destra un’ampia traccia che attraversa inizialmente un ruscello. Dopo un lembo di bosco, si giunge alla base dei pendii prativi sottostanti la cresta sud/est del Monte Maestà di Graiana.

2) Graiana Castello-cresta sud/est Monte Maestà di Graiana-Monte Cervellino-Bocca Spiaggi-Graiana Castello

Per la “composizione” di questo percorso riferirsi agli itinerari di seguito elencati:

Monte Polo: anello da Roccaferrara Inferiore

Il Monte Cervellino da Fugazzolo

3) Fugazzolo-Monte Cervellino-Bocca Spiaggi-cresta sud/est Monte Maestà di Graiana-Fugazzolo

L’itinerario di riferimento è il seguente:

Il Monte Cervellino da Fugazzolo.

Una volta giunti in vista della cresta sud/est del Monte Maestà di Graiana, ci si dirige verso le prime friabili rocce.

CRESTA SUD/EST DEL MONTE MAESTA’ DI GRAIANA

Giunti alla base dei pendii prativi sottostanti la cresta, ci si dirige verso le prime rocce incontrando uno spuntone che si aggira a destra. Si supera, appena dopo, tenendosi sempre sulla destra, un secondo friabile risalto, giungendo infine sotto un muro verticale che costituisce il vero e proprio punto di inizio dell’ascensione. Si scende a destra per pochi metri sfruttando una fenditura delimitata a sinistra dal menzionato muro e a destra da un instabile torrione, e si inizia l’arrampicata effettuando un obliquo di 2 o 3 metri verso destra (II°/II°+ ; tratto evitabile a destra). Messo piede su un ampio ripiano, ci si dirige verso la soprastante cintura rocciosa che si contorna a destra in leggera discesa aggirando uno spigolo. Appena dopo si giunge alla base di una bella placchetta di rocce grigio-nere di circa 6/8 metri. Si inizia l’arrampicata nella parte destra della placca, effettuando per i primi metri un leggero obliquo a sinistra sfruttando piccoli ma solidi appoggi (III°/III°+). Si continua poi direttamente fino al termine delle difficoltà (III°- ; tratto evitabile a destra). Si approda poco più in alto al sommo del primo risalto della cresta e ci si dirige a destra verso una balza verticale che a prima vista appare di difficile superamento. Giunti alla base, si effettua un traverso a sinistra in decisa esposizione, per poi scalare le soprastanti ripide rocce sfruttando un specie di canalino (II°/II°+). Si continua lungo il filo di cresta, abbastanza aereo ma privo di difficoltà, avvicinandosi progressivamente al tratto più interessante dell’intera scalata: uno squadrato spigoletto di rocce bianche sovrastato da una placchetta. Giunti alla base, si scala lo spigolo con divertente arrampicata su roccia solida, tenendosi appena a destra dell’esposto filo (II°+). Messo piede su un aereo terrazzino, si supera sulla destra un brevissimo gradino (III°), montando su una placca di pochi metri che si scala con facile arrampicata (II°). Si continua ad assecondare il filo di cresta caratterizzato da una successione di risalti, tutti aggirabili, i quali, se affrontati direttamente, offrono divertenti passaggi, dove però è necessario prestare attenzione alla roccia in alcuni tratti decisamente friabile. Si risalgono infine gli ultimi metri di pendio prativo che separano dalla sommità del Monte Maestà di Graiana1335 m, da cui si ammira una straordinaria visuale verso l’Alta Val Parma. Si scende in versante Baganza per ripida carraia fino a confluire nel tracciato del metanodotto. Andando a destra si arriva in breve al bivio con il percorso n° 743a proveniente da Fugazzolo. A sinistra, invece, ci si dirige verso il ricovero della Maestà di Graiana, 1298 m, che si raggiunge in alcuni minuti di cammino.

 

 

 

100_6722-fileminimizer

La placchetta di III° (foto: gennaio 2017)

Annunci
 

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: